martedì 17 dicembre 2013

Tiramisù

©ricetteveg.com
Il tiramisù. Chi non conosce il tiramisù? Uno dei dolci più recenti della nostra storia culinaria, eppure così tanto diffuso ed apprezzato in tutto il nostro paese... un must contemporaneo insomma!
Da quando evitiamo i derivati, nel nostro percorso in progress, il tiramisù - a dirla tutta - nonostante la sua fama, non mi è mai mancato particolarmente. E' vero qualche volta è capito di averlo assaggiato da mia madre, perché preparato da lei, ma - a parte queste rare occasioni - da tempo immemore non avevo più avuto occasione di sentirne la voglia. Adesso no, adesso che Pancia detta le inclinazioni delle mie papille gustative, da qualche giorno stavo morendo dalla voglia di un tiramisù (etica a parte, in ogni caso a me vietato per via delle uova crude). Che fare dunque? Mettersi a tavolino, studiare e poi... zac, prepararne uno vegan in quattro e quattr'otto :)
 
Ingredienti
1 lt di latte di nocciole
200 gr di tofu al naturale
100 gr di zucchero di canna integrale
80 gr di maizena
1/2 baccello di vaniglia
1 stecca di cannella
caffè di orzo bollente q.b.
cacao amaro q.b.
biscotti secchi tipo petit q.b. (in questo caso "petit" vegan di farro trovati in negozio bio)

Anzitutto preparare una crema pasticcera solida bollendo, per 10 minuti, il latte vegetale con lo zucchero, la stecca di cannella ed il pezzo di vaniglia. Lasciar freddare e filtrare. Disciogliere ora la maizena in un poco di latte aromatizzato, quindi unire il composto al resto del latte e portare ad ebollizione, sino ad ottenere una crema densa e compatta. Frullare nella crema il tofu al naturale, quindi lasciar freddare il tutto e riservare.
Nel frattempo preparare il caffè d'orzo, dolcificandolo a piacere, quindi assemblare il tiramisù alternando - in una pirofila - strati di biscotti, bagnati abbondantemente nell'orzo, a strati di crema alla cannella, spolverando ogni volta con abbondante cacao amaro in polvere.
Colmata la pirofila, finire con generosa spolverata di cacao amaro e riservare in frigorifero sino al momento di servire il tiramisù :)

ps: non abbiate timore nel bagnare bene i biscotti e nell'abbondare con la crema, l'esitazione di esagerare sarà ripagata al momento dell'assaggio!
 

3 commenti:

La golosità aumenta ad ogni commento! :)