lunedì 27 agosto 2012

Isaan Soup

©ricetteveg.com

Questa ricetta arriva direttamente dalla May Kaidee's Thai Cooking School di Bangkok grazie all'amica C. con cui condivido la passione per il cibo consapevole e gustoso! Si tratta della Isaan Soup: ricetta tradizionale, rivista in chiave veg, cugina della più nota Tom Yam e senza dubbio non meno intrigante, che prende il nome dalla regione dell'Isaan, un vasto altopiano a nord-est della Thailandia schiacciato tra Laos e Cambogia. Non è semplicissimo recuperare tutti gli ingredienti originali, ma con un po' di inventiva e qualche negozietto etnico di fiducia, l'impresa risulterà sicuramente più gustosa che ardua!
ทานให้อร่อยนะ

Ingredienti x1
1 cucchiaio di carote tritate
1 cucchiaio di cipolle tritate
1 cucchiaio di aglio tritato
1 cucchiaio di funghi shitake tritati

1 cucchiaio di zucchine tritate
1 cucchiaio di veg-wurstel tagliato a rondelline
1 cucchiaio di bamboo in scatola tagliato a rondelline

1 manciata di soia disidratata
1 manciata di tofu tagliato a striscioline
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di succo di lime
1 cucchiaio di coriandolo tritato
1 cucchiaio di foglie di kaffir-lime ovvero Comabava tritate (altrimenti di limone)
1 cucchiaio di foglie di citronella tritate

1/2 cucchiaio di zucchero di canna grezzo
1/2 cucchiaio di Khao Krua*
1/2 cucchiaio di salsa Tom Yam Chili** (ovvero paté piccante)
acqua q.b.



Step 01.
Nel wok far soffriggere un trito carota, cipolla, misto di verdure di stagione a scelta, quindi aggiungere tofu tagliato a striscioline e veg-wurstel a pezzetti. Aggiungere acqua abbondante sino a coprire, quindi far bollire lasciando asciugare leggermente.

Step 02.
Aggiungere salsa di soia, zucchero di canna grezzo, soia disidratata, Khao Krua (ovvero polvere di riso tostato), Tom Yam Chili (ovvero patè piccante) e succo di lime. Insaporire il tutto e lasciar sul fuoco finché la soia disidratata sia pronta.

Step 03.
Aggiungere un trito di coriandolo, cipolla, foglie di kaffir-lime (meglio detto "Combava") oppure di limone e foglie di lemon grass (meglio detto "citronella"). Lasciare insaporire velocemente, quindi servire la zuppa con riso cotto al vapore.

*Khao Krua = ovvero polvere di riso tostato. Spesso nelle ricette Thai è prevista questa polvere di riso che - cosparsa nei piatti - regala una nota di affumicata croccantezza. Per prepararla è sufficiente tostare del riso glutinoso (in caso è sufficiente anche del più comune Basmati) in padella, sino a farlo imbrunire, insieme ad una foglia di keffir-lime (oppure limone) e due pezzetti di galangal (oppure di zenzero). Una volta tostato il riso, eliminare gli odori, e tritarlo fino ad ottenere una polvere medio fine che, in barattolo di vetro, si manterrà per almeno sei mesi senza problemi.

**Tom Yam Chili = ovvero paté piccante. Spesso nelle ricette Thai è previsto l'utilizzo di "Chili Paste" ovvero patè piccanti, in versione verde oppure rossa a seconda che si utilizzino peperoncini verdi o rossi per l'appunto. Per preparare questo concentrato di piccantezza è sufficiente tritare in un frullatore potente 5 peperoncini (verdi o rossi), 2 foglie di keffir-lime (oppure limone), 1 pezzetto di galangal (oppure di zenzero), 2 foglie di citronella, 1/2 cipolla, 1 spicchio di aglio, 1 presa abbondante di semi di cumino e 1/2 cucchiaio di miso, sino ad ottenere un patè liscio ed omogeneo.

10 commenti:

  1. Buono! Adoro la cucina orientale, curioserò sul sito di C. :) ho un sacco di foto scattate in tanti ristoranti diversi questa estate e qualche ricettina in bozze. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cì! Anche noi amiamo la cucina orientale, giapponese in primis :D Questa è una zuppa originale che viene da una scuola di Bangkok, mi fa impazzire! :)

      Elimina
  2. Che particolare questa suppa ... ma bonizzima, zi, zi, deve avere dei sapori molto particolari, soprattutto per chi non è abituato ... ma sarei proprio curiosa di provarla, a farla no, non ci penso, magari se mi inviti a cena! Ahahaahh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì in effetti sa di oriente :) Per noi è piuttosto nella norma perché mangiamo molte zuppe orientali, però per chi mangia "tradizionale" può essere un'avventura decisamente golosa!!!
      ps: dai vieni a trovarci!!!

      Elimina
  3. Yum!!! Ottimo spunto per una ricetta diversa e gustosissima. Ora che il caldo ha allentato la sua morsa è tempo di provare questa meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uhuhuh noi ce la mangiamo pure in pioeno agosto :D Se vi piacciono i sapori lontani dovete provarla! baci :*

      Elimina
  4. Ma che splendore e che sapore questa zappetta tahi! La foto e' molto invitante... Una stuzzicante esplosione di sapori! Yum :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cami, grazie tesoro!!! Tutto merito della scuola di Bangkok però, io ho solo riprodotto fedelmente! :*

      Elimina
  5. fa parte di quelle che più facile a farsi che a dirsi? dimmi di sì ^_^

    RispondiElimina

La golosità aumenta ad ogni commento! :)